Calcio Modena
Sito appartenente al Network

Benevento-Modena, Tesser: “Potevamo morire, ma abbiamo reagito”

Dopo aver raggiunto la salvezza mister Tesser appare più rilassato ma concentrato in conferenza stampa per il prossimo difficile obiettivo, quello dei play off.

Partendo dalla salvezza conquistata ha commentato: “Il Modena giocherà anche l’anno prossimo in Serie B. La salvezza non ha cambiato niente, ci ha solo resi più tranquilli per questo finale di campionato. Devo ringraziare tutti per questo traguardo raggiunto. La bravura è stata di rimanere sempre in zona tranquilla, anche se il timore c’era. Penso che sia per noi un buon risultato”. 

Sul prossimo obiettivo ha aggiunto: “La voglia è tanta, la squadra è stata bene in settimana e si è liberata dalla tensione, ma non dalla concentrazione. Lo spirito e la testa erano buone da parte di tutti. La squadra è in salute. Siamo consapevoli di aver ottenuto un importante risultato che per noi era un passaggio, sapevamo che se ci fosse stata la possibilità di ricercare altro avremmo dovuto crederci e provarci fino in fondo. Ci sono pochi punti in palio, ci sono squadre che hanno più punti di noi, ma dobbiamo provarci. Lo sapevamo e ce lo siamo detti”.

Ha commentato poi gli avversari: “Per il Benevento è stata un’annata disgraziata, per un organico con possibilità incredibili che avrebbe potuto lottare per il campionato, Ma il calcio può riservare sorprese. Cercheranno di chiudere nel miglior modo possibile e ce la metteranno tutta, quindi sarà importate quello che daremo noi, con determinazione, fiducia e serenità maggiore per fare la partita. Non dobbiamo guardare al fatto che è l’ultima in classifica, è sempre il Benevento. Contestazione dei tifosi giallorossi? Non ci deve togliere concentrazione”.

Sulla formazione di domani ha detto: Panada ha l’influenza e il medico lo ha fermato, Ferrarini ha un risentimento ed è un’annata infelice dall’inizio per lui. Armellino ha un problemino ma verrà a Benevento, non ha niente di importante. Gli altri stanno bene. Ci sarà una chance per Ionita e Duca, Edoardo è partito dall’inizio altre volte e potrebbe capitare anche domani. I giovani hanno giocato tanto, Ponsi è stato spesso titolare, così come Oukhadda”. 

Ripercorrendo il campionato poi ha chiuso dicendo: “Punti ne abbiamo persi in tante situazioni. Io mi concentro sulla metà del girone di ritorno che poteva tagliarci le gambe con le tre sconfitte in una settimana, invece abbiamo reagito. Non meritavamo di perdere nessuna delle tre. Strizzolo davanti al portiere a Reggio, con l’Ascoli una traversa di Renzetti ad inizio partita e a Como abbiamo avuto occasioni clamorose per pareggiare. Sarebbero bastati forse quei due punticini in più, ma la cosa più importante è stata reagire in quel momento che avrebbe potuto ammazzarci”.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Torna Battistella dalla squalifica, a saltare il turno per lo stesso motivo è invece Cotali...
strizzolo
Tutte le ultime notizie sul prossimo impegno di campionato dei canarini ...
Calcio Modena